La Foce del Po di Tolle

Le foci del Delta, i punti di agognato incontro del fiume col mare, sono sicuramente tra i più suggestivi del territorio.

La foce del ramo del Po di Tolle è la più facilmente raggiungibile a piedi.

Dal parcheggio di Barricata saliamo sull’argine e imbocchiamo la strada sterrata verso nord, con la campagna alla nostra sinistra e il Po di Tolle alla destra.

Proseguendo possiamo ammirare la grande laguna e i canneti di Bonelli Levante che si espandono, pieni di uccelli acquatici di ogni specie.

Ruderi affiorano dalle acque e testimoniano la presenza di risaie e popolazione ancora pochi decenni fa.

Dopo circa 3 km dalla partenza scendiamo dall’argine e svoltiamo a gomito lungo uno stradone in terra battuta che attraversa i campi fino a condurci ad un altro argine che ci aprirà lo sguardo sulla grande Sacca di Scardovari, con le sue “cavane” e le innumerevoli “peociare”.

Da qui prendiamo la strada perimetrale della sacca verso sinistra e la teniamo fino al punto di partenza.

Troveremo lungo il percorso l’insenatura“busa di Garbin” e successivamente la panoramica “Punta di Garbin”; ancora più avanti la bocca a mare della Sacca in corrispondenza di un porticciolo caratteristico.

Poco oltre la discesa verso la Spiaggia delle Conchiglie e infine la foce del Po di Tolle.

Proseguiamo a destra verso il porto e raggiungiamo il punto di partenza.

Add Comment

logo biosfera delta del pologo veneto.eulogo-parco-delta-del-po