Decalogo del Turista Green

Porto Tolle - Decalogo del Turista Green

Essere dei turisti responsabili implica che il viaggio sia ben organizzato, pianificato con sufficiente anticipo e con tutte le precauzioni per evitare impatti negativi sulle proprie aspettative.

Se prenotate con sufficiente anticipo potreste per esempio trovare offerte vantaggiose per quanto riguarda il soggiorno, pianificare nel dettaglio itinerario, escursioni e soste nel Delta del Po, mettervi in contatto diretto con chi vi guiderà sul territorio, per poter approfondire le caratteristiche peculiari della zona umida più grande d'Italia e assaporare fin da prima di partire un'esperienza che siamo certi porterete nel cuore per sempre.

L’attenzione alla sostenibilità, all’eco-compatibilità e all’efficienza energetica non si limita infatti ai prodotti che acquistiamo o al territorio in cui viviamo, ma è tramutata in una consapevolezza sempre più diffusa che portiamo con noi anche quando viaggiamo.

Porto Tolle è Comune Spiga Verde e Bandiera Blu.

E' tutelato dal 1997 dall'Ente Parco del Delta del Po Veneto e ha ricevuto nel 2015 il riconoscimento di Riserva di Biosfera MAB UNESCO.

Nel cuore del Delta del Po, è un territorio creato dal fiume e modellato dall'uomo, caratterizzato da un mosaico di ambienti in continua evoluzione e da ampi spazi in cui muoversi in sicurezza.

Un territorio da scoprire piano piano, seguendo il ritmo del fiume, con gli occhi pieni di stupore e la voglia di esplorare.

Gli innumerevoli km di argini sopraelevati consentono di ammirare "dall'alto" e godere di panorami unici e mozzafiato.

Chi è già stato qui racconta di aver accarezzato gli occhi con l'infinito.

A Porto Tolle la vegetazione ad alto fusto è presente solo in rari punti e i colori del fiume, della lagune, del mare e delle distese di campi coltivati si confondono con quelli del cielo a perdita d'occhio.

Il decalogo del turista green - tutto quello che c'è da sapere prima della partenza

1) Raccogli informazioni sui luoghi che visiterai:

Informati prima della partenza sullo stile di vita e sulle tradizioni della popolazione locale e rispettali una volta sul posto; ti suggeriamo anche di fare una ricerca sulle oasi e i siti di interesse turistico da visitare.

Con il costo del biglietto contribuirai all'economia locale e a alla protezione permanente di questa area protetta.

2) Usa dispositivi elettronici:

I dispositivi elettronici sono un modo per ridurre il consumo di carta ed evitare di generare ulteriori rifiuti.

Durante il tuo viaggio cerca di portare con te in formato digitale sullo smartphone o tablet tutte le prenotazioni, biglietti, guide e fatture.

3) Ricerca strutture eco-friendly:

Favorisci le strutture integrate nel contesto naturale, le quali incentivano lo sviluppo della popolazione locale e prediligi quelle impegnate nella riduzione dell’impatto ambientale attraverso l’utilizzo di energie alternative.

Scegli per il tuo pernottamento le strutture che sono responsabili nei confronti dell' ambiente, della località, dei materiali che utilizzano, delle misure adottate per ridurre il consumo di acqua.

Contribuirai anche in questo modo al turismo responsabile.

4) Opta per mezzi di trasporti ecologici:

Tra le prime regole da osservare per vivere una vacanza green, c’è quella di evitare i mezzi di trasporto più inquinanti.

Per spostarsi a Porto Tolle i modi migliori sono sicuramente la bici e i piedi, oltre ovviamente alle imbarcazioni.

5) Contribuisci all'economia locale:

Consuma prodotti e servizi locali che danno impulso all’economia e implicano persone ed imprese del territorio.

Compra souvenir artigianali, partecipa alle sagre e agli eventi locali.

Mangia in ristoranti che offrano piatti preparati con prodotti freschi e autoctoni.

La scelta di cibo a chilometro zero implica minori spostamenti della merce su mezzi di trasporto e ciò si traduce in un risparmio in termini di inquinamento.

6) Riduci i rifiuti e smaltiscili in modo corretto:

È buona norma cercare di ridurre la quantità dei rifiuti.

Le bottigliette d’acqua dovrebbero essere sostituite da borracce da portare con sé e da ricaricare durante la giornata.

In campeggio sono da evitare stoviglie di plastica usa e getta e optare per quelle lavabili.

Ricordati di portare sempre un sacchetto dove raccogliere i rifiuti (non abbandonarli in spiaggia, per strada o sugli argini) e se fumate, non lasciate a terra il filtro della sigaretta perché non è biodegradabile.

Informati sulla modalità di raccolta differenziata adottata a Porto Tolle e impegnati a rispettarla.

7) Rispetta la natura e gli animali:

Rispetta l'ambiente naturale che ti ha accolto.

Cerca di non danneggiare il delicato equilibrio dell’ecosistema che stai visitando.

Ricordati di non disturbare gli animali durante le escursioni con rumori molesti, quindi non rincorrerli, non urlare e non accendere fuochi.

Lascia meno tracce possibili del tuo passaggio.

Se sei un appassionato di birdwatching, opta per operatori e guide naturalistiche sul posto, che sappiano come avvistare ogni specie senza disturbarla e arrecargli danno.

8) Non usare prodotti chimici:

Scegli repellenti per zanzare e insetti ecologici e solari bio senza parabeni, non solo perché naturali, ma perché tutte le creme a base di ingredienti chimici rischiano di danneggiare seriamente l’ecosistema marino.

Evita per quanto possibile articoli da mare in pvc, come ciabatte, materassini, borse da spiaggia, palle ecc.

Nel ciclo di produzione del pvc viene emessa diossina e quindi durante il loro utilizzo possono essere liberate sostanze chimiche dannose.

9) Non portare a casa conchiglie e non toccare le stelle marine:

Spesso dimentichiamo che le conchiglie sono rifugi di insetti di mare e granchi, e per questa ragione bisogna lasciarle sull’arenile e non portarle a casa come souvenir.

Non toccate le stelle marine perché rischiate di mettere a repentaglio la loro vita e ricordatevi anche che non vanno assolutamente estratte dall’acqua.

10) Condividi la tua esperienza:

Una volta tornati rifletti su ciò che hai conosciuto e appreso durante il tuo viaggio.

Racconta e condividi il tuo nuovo bagaglio personale con la tua famiglia e/o con i vostri amici, affinché insieme possiate vivere i vantaggi del turismo responsabile nel vostro prossimo viaggio.

Condividi su: