Gli Scanni

Gli scanni sono le spiagge del Delta.

Sono isole sabbiose create dalle onde e modellate dai venti che ricollocano i sedimenti portati dai fiumi, disegnando così la linea di costa, il mare da una parte, le lagune dall’altra.

Sono isole spesso non raggiunte da strade che ci permettono di camminare su chilometri di battigia, tra sabbie lucenti e spiagge selvagge e isolate, con una miriade di conchiglie e legni di tutte le fogge portate dal mare.

Lo scanno di Boccasette è collegato alla terraferma con un ponte sempre accessibile e si estende per oltre 4 km.

Durante la stagione balneare sono operativi tre stabilimenti che occupano una minima parte dell’arenile.

Superato il ponte sulla laguna “Busiura” ci troviamo l’Adriatico di fronte.

Andando verso sinistra troviamole palizzate create per la difesa della spiaggia, fino a raggiungere la foce del Po di Maistra, antico ramo maestro del fiume.

In questi bassi fondali stanziano colonie di gabbiani, volpoche, e beccacce di mare.

Verso destra, invece, dopo circa 3 km, si raggiunge la massicciata della bocca della laguna che possiamo seguire verso l’interno per trovare un ambiente completamente diverso, più verde e frequentato da aironi, tra gli altri innumerevoli volatili.

Add Comment

logo biosfera delta del pologo veneto.eulogo-parco-delta-del-po