Le strade raccontano il passato, ma raccontano anche il futuro. Permettono di ripercorrere gli eventi della nostra storia, ma anche di intuire il percorso che verrà, attraverso il presente, l’adesso, ciò che si è costruito e raggiunto.

Questo è lo scopo del nostro progetto “Le strade raccontano la storia”: attraverso la realizzazione di percorsi ciclabili che si sviluppano nel territorio comunale di Porto Tolle, e unendo uno sport, appunto la biciletta, alla conoscenza di avvenimenti storici, abbiamo voluto sottolineare la capacità di questa popolazione di migliorare la sue condizioni di vita, puntando sulle risorse presenti e sulle nuove generazioni, e investendo a livello industriale, agricolo e nella pesca.

Porto Tolle ha inoltre deciso di investire sulla risorsa turismo attraverso la diffusione della sua storia, coinvolgendo principalmente la popolazione, chiedendo di non dimenticare gli sforzi del passato e di credere ancora alle infinite potenzialità di un territorio difficile da gestire e da vivere, ma proprio per questo straordinario.

Al turista si chiede di vivere il Delta in modo autentico, con la voglia e il desiderio di indagare, di immergersi in questi spazi sconfinati, comprendendo l’evoluzione del territorio e le potenzialità che racchiude e godendo delle sue meravigliose bellezze.

Alluvione 4 Novembre 1966

Alluvione 4 Novembre 1966

Il 4 novembre 1966 il comune di Porto Tolle fu colpito da una grande tragedia, che determinò un momento di svolta per la vita di tante persone.

Leggi Tutto

L’industria Metanifera e la Subsidenza

In questi due percorsi si mettono in evidenza i luoghi principali che sono stati protagonisti della grande industria metanifera tra gli anni ’30 e ’60 del ‘900

Leggi Tutto
La Via del Riso

La Via del Riso

I veneziani quando si insediarono non intendevano coltivare il riso ma produrre la “Barba dei frati”, ortaggio utilizzato per la produzione di vetro

Leggi Tutto
logo biosfera delta del pologo veneto.eulogo-parco-delta-del-po