Cefalo fritto con pastella alla birra

Ingredienti per 4 persone

  • 4 filetti di cefali da 200 g (2 cefali da 400g)
  • olio d’oliva

Per la pastella:

  • 65 g di farina
  • 1 dl di birra bionda
  • 1 cucchiaino d’olio d’oliva
  • 1 albume
  • sale q.b.
Facilità: 3

Descrizione:
Mettere la farina a fontana in una ciotola con l’olio e un pizzico di sale e versare la birra a filo, mescolando con una frusta e raccogliendo a poco a poco la farina dai bordi della fontana.

Quando tutta la farina è stata incorporata, coprire la ciotola con un canovaccio e lasciare riposare per 30’ a temperatura ambiente.

A questo punto prendere i cefali, squamarli e sviscerarli sotto l’acqua corrente.

Al di sopra della pinna dorsale tagliare il pesce facendo aderire il coltello alla lisca; si ottiene così il primo filetto.

Infilare il coltello nel taglio praticato al di sotto delle branchie, flettere il coltello in modo che aderisca alla lisca e tagliare il secondo filetto.

Togliere con la punta del coltello le spine eventualmente rimaste e le pinne poste nella parte inferiore del pesce.

Prima di friggere, montare l’albume a neve ben ferma con un pizzico di sale e unirlo alla pastella di birra precedentemente preparata, mescolando delicatamente con un cucchiaio per non smontare il tutto.

Immergere i filetti nella pastella, far sgocciolate e immergerli nell’olio d’oliva a 180° C finché non assumeranno un colore dorato.

Toglierli dall’olio e servirli decorando a piacere. 

Prodotto utilizzato:
Cefalo del PolesineArea di produzione:
Porto Tolle

Add Comment

logo biosfera delta del pologo veneto.eulogo-parco-delta-del-po